+49 (0)30 690 360Spedizione standard CO₂-neutrale gratuita da ab 79€ (DE)Restituzione gratuita entro 30 giorni con spedizione standard (DE)

Pelle e pelle sintetica

Informazioni su pelle e similpelle

Oltre al legno, alla pietra e alla lana, il cuoio è uno dei materiali più antichi che l'uomo abbia mai usato. Grazie alle sue versatili proprietà, la pelle è ancora oggi utilizzata in molti settori della vita quotidiana. Oltre che nell'industria automobilistica, che utilizza la pelle per i rivestimenti dei sedili e gli interni, viene utilizzata principalmente per borse, abbigliamento, scarpe e mobili. La pelle è estremamente resistente e resistente. Se lavorato correttamente, è allo stesso tempo morbido e morbido. E' traspirante e ha un buon effetto isolante contro il freddo e il caldo.

Produzione di pelle

La pelle è prodotta dalla concia della pelle grezza dell'animale. Questo viene "lavorato chimicamente e meccanicamente in modo da ottenere nuove proprietà come la resistenza al marciume, la morbidezza permanente e la resistenza alla temperatura" (secondo G. Moog). Gli agenti abbronzanti reagiscono con le molecole proteiche (collagene) della pelle animale e prevengono così il suo decadimento a lungo termine.

La concia al vegetale utilizza sostanze vegetali ad alto contenuto di tannino (ad es. mele Gallo, castagne, castagne, quercia, faggio e corteccia di abete). Mentre la concia tradizionale vegetale richiedeva diversi mesi o addirittura anni, oggi il processo di concia è accelerato e dura solo pochi giorni.

La concia minerale, che ha sostituito la concia vegetale a metà del XX secolo, utilizza principalmente sali di cromo (III) estratti dalla pietra di ferro cromato. Poiché il processo richiede solo poche ore, circa l'85% della pelle è oggi conciata al cromo.

Ogni pelle ha due lati: il lato fiore liscio e il lato carne grezza. Il lato della grana è il lato da cui i capelli sono cresciuti, quindi qui si possono vedere i pori. Il lato fiore viene lavorato in pelle liscia, nappa o nabuk in varie lavorazioni. Viene mantenuto lo schema cicatriziale naturale, tipico delle specie. La pelle è spesso divisa in più strati. La pelle grezza e scamosciata o pelle spaccata sono prodotte a partire dagli strati spaccati. Per produrre pelli spaccate, il lato spaccato viene "preparato" applicando strati sottili di vernice.

Produzione e proprietà del tessuto in fibra di cuoio

Dal 1917, il tessuto in fibra di cuoio, noto anche come "Lefa", è prodotto da residui di cuoio dell'industria conciaria, lattice naturale (legante), grassi naturali e agenti concianti - più del 95% di esso è quindi costituito da materie prime naturali.

Il processo produttivo di Lefa è simile a quello della produzione della carta: una pasta di fibre ottenuta da residui di cuoio frantumato e dagli additivi lattice naturale, grassi e agenti concianti viene posta su un vaglio di drenaggio continuo, drenata sotto vuoto, asciugata in un tunnel di essiccazione e avvolta in rotoli o tagliata in fogli.

Lefa ha proprietà simili alla pelle: è flessibile ma resistente e può essere lavorata come la pelle: È possibile cucire, rivettare, incollare, punzonare, goffrare..... La lavorazione manuale facilita il taglio con un cutter.

La maggior parte della produzione di Lefa è destinata all'industria calzaturiera, dove viene trasformata, ad esempio, in tappi posteriori, tacchi e suole. Negli ultimi anni, tuttavia, la tecnologia di produzione Lefa ha subito un ulteriore e significativo sviluppo. Oggi i produttori perfezionano le superfici della pelle riciclata in varie forme per ulteriori applicazioni.

Nel frattempo sono disponibili anche qualità molto sottili, tinte in superficie o a grana, che il rilegatore utilizza per esclusive copertine di libri. Inoltre, il tessuto in fibra di cuoio viene utilizzato dall'industria del mobile come tessuto da tappezzeria perché, a differenza della vera pelle, sono disponibili spessori, colori, dimensioni e superfici omogenee. Per il profano, le varietà raffinate in particolare sono indistinguibili a prima vista dalla vera pelle, soprattutto perché il tessuto in fibra di cuoio ha ancora un forte odore di pelle.

Lavorazione della pelle

Taglio: I cordoncini di pelle (rotondi, piatti) possono essere tagliati con le forbici di stoffa o di casa. Un coltello da taglio (taglierina, bisturi o rollcutter), un righello di ferro e un tappetino da taglio sono necessari per tagliare le cinghie di cuoio pieno e spaccato. Adesivi di contatto (ad es. Pattex Classic Kraftkleber) possono essere utilizzati per incollare grandi superfici, supercolla per piccole aree (ad es. Weicon Sekundenkleber VA 1500, spesso). Il tessuto Uhu può essere utilizzato anche per incollare la pelle con altri tessuti.

Punzonatura: Le pinze per foratura a leva Revolver Hole Punch Pliers 370 sono utili per eseguire fori da 2 a 4,5 millimetri di diametro. I fori più grandi possono essere perforati con un punzone. I fori più piccoli vengono perforati con un punteruolo. In caso di utilizzo di occhielli / rivetti set confezioni, ad esempio da parte della ditta Prym, va notato che è necessaria un'ulteriore pinza per punzoni o un ferro da punzonatura, in quanto l'utensile per punzonatura manuale fornito con la confezione non è adatto per materiali più resistenti. Per il montaggio è possibile utilizzare l'utensile per punzonatura manuale / foro e un martello o il pulsante Vario, il foro, il rivetto e la pinza ad occhio. Occhielli / rivetti adatti per i cinturini in pelle piena e crosta sono ad esempio:

Cucire: per cucire a mano si usa filo di cuoio cerato o robusto filo di canapa o lino.

Per semplificare la cucitura a mano, pungere i fori con un punteruolo o una pinza. Per collegare due parti in pelle, ad esempio quando si collega una fibbia della cintura, si possono utilizzare rivetti di fissaggio o le parti in pelle preforate possono essere collegate con una vite da libro.

Stampa e tintura: L'inchiostro da stampa pigmentato (ad esempio l'inchiostro da stampa Pelikan 84 o il tampone StazOn per ogni superficie) è adatto per la stampa su cinghie di cuoio. La pasta per doratura Daler-Rowney Goldfinger, ad esempio, può essere utilizzata per colorare il cordoncino di velluto o per dipingere superfici in pelle ruvida.