Scorri verso l'alto
Ricerca
      Categorie
      Prodotti
      Sto cercando i prodotti...
      La ricerca di »« non ha prodotto risultati.

      E2 Desk - noto come tavolo Eiermann

      Scrivania, tavolo da lavoro, tavolo da disegno, tavolo da pranzo..... Qualunque cosa accada nella parte superiore, la struttura di un tavolo E2 (noto come tavolo Eiermann) convince sempre nella parte inferiore. La struttura leggera e stabile in tubolare d'acciaio può essere scelta in dimensioni e colori variabili. E il piano del tavolo desiderato viene semplicemente appoggiato su di esso.

      Sai gia' cosa vuoi? Create qui la vostra scrivania E2 individuale oppure scegliete quella giusta per voi tra le varianti già pronte che possono essere consegnate rapidamente.

      Configurare la tabella E2

      Il colore giusto per la tua scrivania E2

      L'acciaio, se non è inossidabile, ha bisogno di protezione anticorrosione sulla superficie. Il telaio del tavolo E2 riceve questa protezione sia per verniciatura a polvere che per cromatura o zincatura. Il rivestimento a polvere può essere nero, grigio argento, bianco o incolore per adattarsi al design ridotto della scrivania E2.

      A questo si abbina anche la scelta cromatica dei piani in resina melamminica per le scrivanie E2. Sono disponibili in bianco, il colore più frequentemente scelto, grigio o nero. È inoltre possibile scegliere tra finiture in legno e calcestruzzo. Per chi preferisce un look più colorato, per i piani in linoleum sono disponibili numerosi colori a scelta.

      La scrivania E2 è composta da questi materiali

      Una base stabile: il telaio del tavolo E2 in acciaio.

      telai dei tavoli E2 sono realizzati in acciaio. L'acciaio è il materiale difficile da descrivere in termini di densità apparente, ma in combinazione con la sua capacità portante può essere utilizzato con tale parsimonia che si possono creare costruzioni leggere. L'acciaio era uno dei materiali preferiti di Egon Eiermann. E nella costruzione del telaio del tavolo E2, l'acciaio dimostra la sua efficienza: con il minimo impiego di materiali, si crea una struttura estremamente stabile e portante, così leggera da poter essere portata via da chiunque.

      Linoleum o melamina: trova il tavolo giusto per la tua scrivania E2

      Con la nostra gamma di piani da tavolo avete la possibilità di scegliere tra due diversi tipi di superficie per la vostra scrivania E2: una superficie in resina melamminica o una superficie in linoleum.

      Robusto, neutro, resistente - il pannello in melamina

      La resina melamminica è la variante molto più economica e convince come piano di lavoro durevole e resistente. La superficie in resina melamminica può essere liscia o perlata. L'anima dei nostri piani in resina melamminica è in pannelli truciolari certificati privi di sostanze nocive.

      Linoleum versatile

      I piani dei tavoli rivestiti in linoleum esaltano l'utente con il loro tatto caldo e piacevole e l'aspetto nobile del materiale naturale. Sono la coperta più bella per la vostra scrivania E2. Al centro della nostra offerta ci sono tre diverse strutture di tavoli. Una variante è costituita da una bacchetta in legno di abete incollato. La sua costruzione richiede una fascia perimetrale, che può essere in vero legno o plastica (ABS). La seconda variante non richiede un assetto: È costituito da un pannello multisala in legno di betulla. Il bordo rende visibile la struttura stratificata del pannello. Anche un pannello in MDF (Valchromat) può essere scelto come terza variante senza bordi di laminazione. Il materiale omogeneo a base di legno MDF è disponibile nei colori grigio o antracite.

      La tua scrivania E2 per qualsiasi dimensione di stanza

      Sala conferenze, ufficio o sala relax: Grandi scrivanie E2 per sale di grandi dimensioni

      Un uso generoso dello spazio non deve necessariamente essere sinonimo di rifiuti. Le aree più grandi possono essere multifunzionali e quindi economiche. Invece di avere più aree per funzioni diverse, è possibile impostare un'area più ampia per usi diversi e risparmiare spazio alla fine. Così la sala conferenze al mattino diventa un'area break a mezzogiorno e una sala laboratorio la sera. Grazie alla loro costruzione e trasformazione semplice e leggera, le scrivanie E2 sono ideali per questi ambienti dal design flessibile: siano essi di grande formato e posizionati individualmente o raggruppati in pratiche isole di tavoli.

      Il telaio più grande del tavolo E2 misura 135 cm x 78 cm (lunghezza x larghezza). In questa dimensione porta anche piani di tavoli in formato tavolo da conferenza. Offriamo un formato massimo di 120 x 240 cm per i piani dei tavoli, che è tre volte e mezzo il più piccolo dei piani consigliati. Generalmente forniamo piani da tavolo in melamina e linoleum in dimensioni ancora più grandi. Per la dimensione massima del telaio del tavolo E2, tuttavia, non raccomandiamo più tali formati perché le sporgenze del piano del tavolo sono sproporzionatamente grandi.

      La scrivania E2 abbinata per piccole stanze

      Che si tratti dell'home office, della postazione di lavoro per studenti in una stanza comune o della postazione di lavoro aggiuntiva per il dipendente esterno: spesso non c'è spazio per arredare una postazione di lavoro spaziosa e, ottimizzando l'arredamento, si crea un'area di lavoro da qualche parte. Questo probabilmente non misura 10 m² come raccomandato come parametro di riferimento per un posto di lavoro. Ma c'è anche una scrivania E2 adatta a queste condizioni di spazio ridotto.

      La scrivania più piccola E2 è il tavolo per bambini, ma esiste anche una variante più piccola dei tavoli "grandi" E2. Il telaio misura solo 100 cm x 60 cm (lunghezza x larghezza) e quindi, almeno teoricamente, porta un piano del tavolo con almeno esattamente queste dimensioni. È sempre possibile aumentare le dimensioni e dovrebbe essere sempre possibile uno sbalzo del piano del tavolo sulla struttura, altrimenti il piano del tavolo scivola troppo facilmente. Si consiglia di avere almeno 5 cm per lato. In questo modo il piano del tavolo più piccolo consigliato sarebbe 70 cm x 110 cm.

      Il tavolo per bambini E2 - non solo per bambini

      I bambini sono "piccoli adulti"? In che misura i bambini hanno bisogno di un mondo adatto a loro? Oppure i bambini dovrebbero imparare ad adattarsi al mondo degli adulti, perché a un certo punto diventano sempre più grandi e cresciuti? Cosa è adatto ai bambini? Cosa promuove lo sviluppo?

      Grandi domande di cui puoi occuparti e discutere. Ma si può anche acquistare semplicemente un tavolo per bambini E2. Si adatta alle dimensioni del bambino all'altezza di lavoro e ha un piano fisso che ne impedisce lo scivolamento. Altrimenti è un tavolo come lo usano gli adulti: Quattro gambe e un piano in alto. Bello, semplice e utilizzabile a lungo. In definitiva, il tavolo per bambini E2 cresce fino al livello dell'adulto ed è quindi una vera e propria scrivania E2 da piccola a grande.

      E se le dimensioni del piano del tavolo (120 cm x 68 cm) sono sufficienti a far crescere il bambino, non c'è motivo di separarsi dal gioiello solo perché il trasloco dall'appartamento del genitore è imminente. Perché anche allora il tavolo per bambini E2 è ancora molto pratico, maneggevole e salvaspazio e semplicemente bello da vedere. E la scrivania E2 è sicuramente diventata una compagna amata.

      Troppo ridotto? Ecco gli accessori E2

      Supporto di rinforzo per base da tavolo E2

      Assolutamente consigliato per carichi pesanti o piani di lavoro molto sottili.

      Modulor cassetto della scrivania, metallo

      Qual e' il casino sulla tua scrivania? Stivate velocemente tutto quello che c'è sotto! Anche il portatile ha spazio.

      Vano portacavi per telaio da tavolo E2

      Non ci sono più cavi aggrovigliati sulle gambe nonostante la presenza di alimentatori, monitor e connessione LAN.

      Ruote per base del tavolo E2

      Oggi qui - domani laggiù, sempre dritto sulla strada - ed è già andato: il telaio mobile del tavolo E2, freni inclusi.

      La storia della tavola E2

      Da dove è nato il design del tavolo E2 e chi l'ha inventato? Che cos'è il tavolo di un uovo-uomo? E perché oggi ci sono diversi fornitori? Qui rispondiamo a tutte le domande sulla storia della tabella E2. Si tratta dello sviluppo del design, del produttore dei telai dei tavoli e dei diritti di marchio del termine Eiermann. Vi diremo anche come e quando Modulor è stato coinvolto nel tavolo E2.

      Divertitevi a leggere!

      Parte 2: La struttura del tavolo "Eiermann". Che cos'è l'originale?

      Un telaio del tavolo con quattro gambe in tubi d'acciaio, collegate ortogonalmente ai lati e diagonalmente al centro da un puntone a croce, è già un originale telaio del tavolo Eiermann? Certo che no. Qui viene descritto un solo principio costruttivo o idea. Il diritto dei marchi riguarda in gran parte le formulazioni che vengono depositate e contestate. Ma a prescindere da questo, il termine "originale" è difficile da definire anche nel design del mobile.

      Quale cambiamento di connessione, quale scelta del materiale o del metodo di produzione, quale trattamento superficiale o rivestimento comporta un cambiamento così grave per un progetto che non è più l'originale? Chi è l'autore di un ulteriore sviluppo o variazione ed è in scambio con il designer originale? Quale fase di progettazione o produzione è "The Original"? Oppure può esserci un solo artefatto originale e tutte le altre copie sono comunque copie? Almeno l'ultima domanda può certamente trovare una risposta negativa, perché in generale il termine "originale" è usato come sinonimo di "design originale" nel design - a differenza dell'arte, dove l'originale è solitamente unico.

      Egon Eiermann ha utilizzato il principio costruttivo sopra descritto per i telai di tavoli in vari punti e in varie varianti. Non si trova solo nell'ufficio di Egon Eiermann ai tavoli da lavoro o all'Università di Karlsruhe. Si trova anche negli arredi di chiese, come la Gedächtniskirche a Berlino e la Matthäuskirche a Pforzheim, in cui gli altari sono costruiti proprio secondo questo principio. La maggior parte di queste costruzioni sono state saldate insieme. Questa è certamente la connessione più elegante nella costruzione in acciaio, ma ha uno svantaggio decisivo: non può essere rimossa di nuovo.

      Quando un assistente di Egon Eiermann volle trasferirsi nel 1965, chiese ad Adam Wieland, allora responsabile dell'officina metallurgica dell'Università Tecnica di Karlsruhe, di progettare il telaio, in precedenza molto ingombrante, in modo che potesse essere smontato e imballato insieme per risparmiare spazio. Il risultato è stato un telaio imbullonato a croce verticale, che conosciamo ancora oggi e che Modulor ha nella sua gamma: Il telaio E2 - noto come il tavolo dell'Uomo delle uova.

      Modulor uses cookies to provide you with the best experience on our website. By continuing to browse the site you are agreeing to our use of cookies.    More information
      Benvenuto su Modulor
      CON o SENZA IVA?
      Come cliente commerciale è possibile visualizzare i prezzi netti o come cliente privato tutti i prezzi al lordo di IVA.
      Cliente commerciale
      Prezzi al netto di IVA.
      Cliente privato
      Prezzi al lordo di IVA.