NUOVOSALEBiblioteca materiale
Esplora Materiali e StrumentiUtensiliCampionario
Esplora StampiPietra ollareUtensili Per Modellare
Esplora Mobili e IlluminazioneMobili per bambiniConsulenza sui mobiliSui nostri mobili
Esplora CorniciCornici individuali
Esplora Carta e PenneCarta per pacchetti regaloCarta da pacchi
Esplora Deposito e conservazione
Esplora Arte
Esplora Ufficio e disegnare
Esplora Accessori Ufficio
Esplora Fai da teTubi Flessibili
Esplora Applicazione

Pellicola adesiva colorata

Pellicola adesivaPellicola adesiva decorativaPellicola di diffusioneFoglio biadesivoPellicola adesiva colorataPellicole paralumePellicola stencilPellicola protettivaPellicola adesiva a specchioPellicola lavagnaPellicola protettiva trasparenteFoglio di trasferimentoPellicola Whiteboard

Le pellicole adesive a colori sono, come suggerisce il nome, colorate, opache o lucide e autoadesive. Sia nei colori base come il rosso, il blu e il giallo o in colori neon come il rosa neon o il verde neon, offriamo una selezione in tutti i colori dell'arcobaleno.


Le pellicole autoadesive colorate sono il materiale da cui è possibile tagliare le scritte pubblicitarie, ad esempio per autobus, tram o taxi. Un altro importante campo di applicazione è la produzione di insegne o light box per interni ed esterni. Esistono film trasparenti, traslucidi (traslucidi) e opachi (opachi) con durate diverse per le varie applicazioni.


Le pellicole adesive a colori Oracal resistono in modo permanente alle temperature del clima standard dell'Europa centrale e possono essere esposte a temperature fino a 80 °C per brevi periodi di tempo. I valori di resistenza agli agenti atmosferici per i vari film (secondo FINAT FTM 01), soggetti ad invecchiamento e condizioni di stoccaggio, sono indicati per ogni film.
Le pellicole adesive colorate sono costituite da monomero o PVC plastificato polimerico (cloruro di polivinile). I film plastificati polimerici sono molto più resistenti agli agenti atmosferici dei loro parenti plastificati monomeri. Entrambi i tipi sono dotati di un adesivo acrilico privo di solventi. Tuttavia, si sconsiglia l'incollaggio misto di film plastificati monomerici e polimerici.
Per la pulizia delle pellicole incollate si può utilizzare acqua calda con detersivo o alcool denaturato. Le pellicole lucide sono generalmente più facili da pulire rispetto alle pellicole opache. La cera per auto, ad esempio, può essere utilizzata per una migliore conservazione. Le pellicole adesive a colori Oracal non sono resistenti ai solventi organici. Se avete domande sulla resistenza chimica, saremo lieti di inviarvi una tabella di resistenza su richiesta.
Si consiglia di conservare i rotoli interi per non più di 2 anni, se possibile. Le pellicole autoadesive sono conservate in modo ottimale in un ambiente fresco e asciutto, in posizione verticale e al riparo dai raggi UV.
Elaborazione:
Nello stato non legato, tutte le pellicole a colori possono essere serigrafate. Quando si sceglie l'inchiostro da stampa, il fornitore dell'inchiostro deve essere informato delle proprie esigenze relative al design e alla qualità del materiale della pellicola, al fine di garantire che l'inchiostro utilizzato non aggredisca la pellicola. In linea di principio, dovrebbero essere utilizzati solo inchiostri con il più basso contenuto di solvente possibile. Durante la lavorazione, occorre prestare attenzione all'evaporazione intensiva e completa del solvente.
Le qualità Modulor disponibili a magazzino non hanno il bordo forato. Se sono dotati di una copertura cartacea di almeno 120 g/m², la lavorazione nel plotter da taglio è molto semplice. Le pellicole sono lavorate al meglio a temperature comprese tra +5 e +30 °C. Il film può essere utilizzato anche nel plotter da taglio. Fatte salve alcune eccezioni, le pellicole autoadesive possono essere incollate ad umido senza problemi. L'adesione ad umido è particolarmente consigliata per superfici più grandi, in quanto il film può essere riaggiustato grazie alla bassa adesione iniziale alla superficie umida. L'umidità residua residua si diffonde verso l'esterno nel tempo ed evapora. A seconda della temperatura ambiente, l'intera forza adesiva viene raggiunta solo dopo pochi giorni.
Se lo si desidera, le pellicole fortemente adesive possono essere rimosse abbastanza bene dal supporto con il calore. La pellicola viene riscaldata con un asciugacapelli, allentata con cura in un angolo e lentamente rimossa da lì sotto un altro asciugacapelli per non danneggiare il supporto, ad esempio la vernice per auto. A seconda del supporto, i residui di colla possono essere rimossi con solventi o detergenti, ad esempio detergenti industriali.

 

Legame:
Il materiale di supporto impermeabile (ad es. la finestra) deve essere prima completamente pulito, cioè privo di grasso e polvere, e poi inumidito uniformemente con un flacone spray. La carta di copertura della pellicola viene prima rimossa solo in un angolo e posizionata sul supporto nell'angolo corrispondente. Quindi staccare gradualmente la carta di copertina rimanente con un angolo acuto e incollare la pellicola da un angolo all'altro senza bolle sulla superficie del supporto. La cosa migliore da fare è strofinare con una spatola, dove l'acqua sotto la pellicola viene spinta via di lato. Utilizzare un ago per forare e lisciare le bolle rimanenti.


Quando si applica un'ampia superficie alle lastre, non rimuovere le pellicole autoadesive dal rotolo con eccessiva tensione. Se la tensione è troppo alta, il film elastico viene allungato, si rilassa nuovamente dopo l'incollaggio e quindi curva la lastra.
L'uso del transfer foil è consigliato per motivi o scritte più fini. Qui è possibile lavorare anche bagnato, ma anche asciutto. Il motivo viene ritagliato con un plotter da taglio o bisturi in modo tale che venga tagliata solo la pellicola, ma non la carta di copertina. Poi viene "erbacce" (rimozione delle restanti aree che non devono essere trasferite) e completamente ricoperte con un foglio di trasferimento. Grazie alla maggiore adesione della pellicola di trasferimento alla superficie della pellicola colorata, la scritta può ora essere completamente sollevata dalla carta di supporto e tirata sulla superficie di supporto.
A tale scopo, sulla superficie di supporto assolutamente liscia vengono preventivamente tracciate delle linee ausiliarie, lungo le quali il motivo viene allineato quando è incollato. Quindi la superficie del materiale di supporto viene inumidita uniformemente con acqua e la pellicola di trasferimento con il motivo coerente viene applicata su un angolo come descritto sopra e gradualmente tirata sull'altro angolo senza bolle. L'uso di una spatola ha senso anche in questo caso.
Dopo circa mezz'ora la connessione è sufficientemente asciutta da poter rimuovere con cautela la pellicola di trasferimento dal motivo trasferito con un angolo acuto. Tuttavia, ci vogliono alcuni giorni per asciugarsi completamente e dispiegare tutto il suo potere adesivo.
Su materiali non polari come PE (polietilene) o PP (polipropilene), le pellicole autoadesive non aderiscono così come su materiali altamente polari. Questo fatto dovrebbe essere preso in considerazione nella produzione di cartelli esposti agli agenti atmosferici. Per le insegne esterne, una lastra in PVC espanso (Forex) è la scelta migliore, non solo per la sua resistenza ai raggi UV, ma anche per la sua resistenza ai raggi UV.